lunedì 2 febbraio 2015

LA SFINGE




Il corpo è disteso a terra nella sua parte anteriore, è sollevata solo la parte più alta del torace e la testa, il bacino è rivolto verso il basso e più si abbandona, si lascia attrarre dalla terra e  si radica, più il torace si allunga verso l'alto con facilità e leggerezza e  allo stesso tempo tende ad aprirsi, a espandersi dal centro.
Abbiamo quindi l'energia sessuale di svadhistana (bacino e pube) che si proietta nella terra e la feconda simbolicamente dando vita ad  un processo in cui nasce un cuore nuovo simboleggiato dal torace che esce come un fiore dalla terra  e si proietta in apertura verso l'alto e in avanti, verso il sublime e l'infinito. Questa nascita simbolica è resa possibile dall'incontro delle energie della terra e dell'acqua che cooperano trasformandosi e dando vita all'impulso che consente l'apertura del cuore.

Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci un commento

Ricerca personalizzata