domenica 19 maggio 2013

Meditazione su Abbandono, Rinuncia, Non Azione






Nell’Abbandono, depongo il mio ego,
le mie esigenze le condizioni che pongo alla vita,
le preferenze, i “mi piace lo voglio” “mi piace non lo voglio”
…ne vedo sempre di più i limiti e il carico di sofferenza che producono,
mi alleno ogni giorno a vederlo e a sentirlo,
a sentire la libertà, la fragranza della libertà
che assaporo non appena lascio-andare,
che significa nient’altro che non trattenere 
ecco la non-azione
il n i k k a m a, la  rinuncia,
pratico la rinuncia a ciò che è consuetudine, abitudine, meccanicità, 
mi apro alla possibilità di agire diversamente,
mi apro…
o ancor meglio mi dispongo affinchè l'apertura accada..

Ricerca personalizzata