martedì 29 maggio 2012




“FIDATEVI DELLA CONSAPEVOLEZZA, COME FONTE DI SOSTEGNO, COME LUOGO DI RIPOSO, COME PUNTO DI OSSERVAZIONE”  Achaan Sumedho (letture e commenti da “Il suono del silenzio”)

Abbiamo visto, nell’ultimo intensivo,  l’importanza del coltivare la fiducia nella consapevolezza, e la necessità di trovare strumenti  pratici che consentano di farlo.
 Intanto uno strumento utile è sicuramente quello dell’ adhittana;  prendere una risoluzione a farlo. 
Si può scegliere qualche momento della giornata, anche uno  fisso, sempre un orario, una specie di nostro rituale, oppure uno o più momenti per ricordare a se stessi che si ha l’intenzione e l’impegno di coltivare la fiducia nella consapevolezza. Insomma ricordarsi di ricordarcelo.

Se risuona nelle nostre corde può essere espresso con la formula della presa dei tre rifugi.

Ricerca personalizzata