venerdì 30 settembre 2011

STARE BENE CON SE STESSI



Il cammino spirituale è fatto spesso da fasi in cui alcune verità più o meno semplici alle quali magari abbiamo dato intellettualmente più volte il nostro assenso si rivelano a noi in una luce completamente diversa quando le ascoltiamo per l'ennesima volta, ad esempio dalle parole di un maestro.
E' importante dunque ascoltare discorsi di Dharma, partecipare ai Satsang ascoltare studiare e riascoltare molte delle cose che crediamo di sapere già..esse pian piano si radicano in noi, scendono in profondità, iniziano ad agire dentro di noi e col tempo si manifestano i loro frutti.

Così infatti sentendo un maestro indiano parlare dell'importanza dello "stare bene con se stessi", mi ha fatto notare quanto ritenessi questo un argomento banale, o perlomeno una verità acquisita e data per scontata, quasi fastidiosa da sentirla ripetere da uno Swami indiano da cui ci si sarebbe aspettato ben altro, insegnamenti altamente esoterici come minimo..
E invece indagando e soffermandomi su questa reazione, osservandola, mi accorgo di quanto spesso il sentirsi bene, lo stare bene con sè, semplicemente non accade, e come adottare questo punto di vista mi permette di indagare aree della vita che altrimenti rimarrebbero scoperte, nascoste o poco visibili alla consapevolezza osservante.
Se andiamo un pò più in profondità e cerchiamo di vedere praticamente in cosa può effettivamente consistere questo "star bene" ci giungono molti suggerimenti per la nostra pratica.


Ricerca personalizzata